More

    Lo storytelling per l’arte

    LO STORYTELLING PER L’ARTE

    Come coinvolgere il pubblico raccontando la propria storia.

    Lo storytelling è un termine inglese che viene usato in vari campi, specialmente nel marketing, per “comunicare raccontando”.

    Si tratta quindi di una tecnica di comunicazione che consiste nel raccontare una storia per comunicare determinati valori e quindi spingere segmenti di pubblico a compiere una certa azione, secondo una strategia.

    Musei, istituzioni, gallerie e professionisti, utilizzano largamente questo strumento comunicativo, data la natura del loro “prodotto”: l’Arte e la Cultura infatti sono portatori di valori intangibili, emozionali, che trovano nello storytelling un valido mezzo per essere veicolati.

    L’allestimento di una mostra, gli eventi culturali, ma anche le singole opere d’arte, vengono realizzate pensando ad una storia, un racconto che ha un inizio, uno svolgimento, un apice e una sua conclusione.

    Al pari della mostra, anche tutti i vari canali di comunicazione online, dal sito web, ai social media fino alle newsletter, devono essere pensati come un’unica storia coerente.

    Per creare uno storytelling efficace per l’arte, bisogna quindi tenere conto di alcuni elementi:

    Il narratore e il racconto: in occasione di una mostra d’arte, il ruolo del narratore viene svolto dal Curatore, il quale attraverso i testi scritti e l’allestimento, prende per mano il visitatore e lo guida nel percorso espositivo. 

    Stesso discorso per il sito web e per i social media: il racconto in questo caso è sotto forma di “customer journey” o “customer experience”, ovvero il percorso che l’utente compie per arrivare alla sua “conclusione”, l’acquisto di un prodotto o una call to action.

    Coinvolgere e non convincere: un buon storytelling riesce a far sì che i propri lettori si identifichino con il narratore. Per raggiungere questo obiettivo, la narrazione deve essere autentica e deve parlare di emozioni realmente vissute. Artisti, Gallerie, Musei sono quindi chiamati a raccontare l’esperienza e le sensazioni derivate da determinate opere, mostre o eventi.

    Discorso diverso per i professionisti, i quali devono far leva anche sul “problema” che loro stessi sono in grado di risolvere.

    Lo storytelling per l’arte è quindi uno strumento efficace per creare empatia con il proprio pubblico, garantendo un legame duraturo che li spingerà a seguire i racconti di artisti, i dietro le quinte di Musei, Gallerie, Fiere o Case d’asta o ancora le esperienze dei Professionisti del settore.

    Ultimi Articoli

    Scopri Art Rights

    spot_img

    Scarica l'eBook

    spot_img

    Scopri gli altri articoli