More

    5 trucchi per un copywriting di successo

    5 TRUCCHI PER UN COPYWRITING DI SUCCESSO

    II copywriting è l’arte di scrivere un testo che permette di creare una relazione tra te e il tuo pubblico.

    Il Copywriting è la scrittura di testi orientata a obiettivi di marketing digitale: dai siti web alle newsletter, arrivando ai social media.

    Grazie al Copywriting è possibile scrivere testi per comunicare meglio te stesso e la tua attività, creando una relazione con l’utente attraverso un’interazione e, successivamente, un atto di acquisto, che sia di un’opera d’arte o di un servizio professionale.

    Il grande Copywriter Joseph Sugarman sosteneva che ogni buon copy, tramite l’uso della parola, deve avere un’influenza sulla mente del lettore in termini di parole, sentimenti e sensazioni.

    Dunque, il copywriter è come un artista davanti ad una tela bianca: la sua mente è il pennello; le parole sono i colori e l’opera è l’emozione che suscita in la osserva.

    Per essere un copywriter efficace devi tenere a mente questi 5 consigli.

    1) Crea un tuo Sistema di credenze. Alla base di un buon copywriting ci sta la comunicazione del nostro sistema di credenze, ovvero la nostra filosofia e gli ideali su cui si fonda il nostro business. L’obiettivo è quello di comunicare i nostri valori in modo tale che chi ci segue possa riconoscersi in questo ecosistema valoriale e condividerlo. In questo modo un artista, ad esempio, può condividere la storia delle proprie opere e i valori della sua pratica artistica attirando l’attenzione del collezionista potenzialmente interessato ad acquistare una sua opera. 

    2) Sii te stesso ma non essere autoreferenziale. L’autenticità premia sempre, ma non cadere nel narcisismo o nel marketing aggressivo. Il copywriting è un’arte che attraverso il racconto di una storia genera empatia, la chiave per relazionarti in maniera umana con i tuoi interlocutori. L’acquisto di opere, infatti, specialmente online, ma anche la scelta di visitare una collezione o di avvalersi di un determinato servizio, dipende il più delle volte da una spinta “emozionale” più che da un processo razionale.

    3) Conosci il prodotto che, nell’ambito culturale, si traduce nel bene da promuovere, l’opera da vendere o il servizio da offrire. Questo ti permetterà di avere maggiore creatività e intuito necessari a “smuovere le persone” nella direzione che preferisci con semplici parole. 

    4) Analizza il mercato e i suoi player. Per comunicare al meglio le tue opere o la tua attività culturale devi conoscere perfettamente il mercato e i competitors attuali e potenziali. In questo modo potrai creare un copy in grado di posizionarti strategicamente sul mercato sfruttando l’hype-elevation, che consiste nel mantenere la persona concentrata sulla lettura e intrattenere generando curiosità.

    5) Conosci il tuo target, ovvero i diversi processi mentali che si svolgono nella mente dei tuoi interlocutori, come collezionisti, artisti, visitatori o professionisti dell’arte. Ricordati di scrivere sempre per gli altri e mai per te stesso. L’obiettivo è generare il così detto “effetto scivolo” (o “slippery slide”) in modo da creare un flusso di parole armonico che fa scivolare il lettore nel tuo testo dall’inizio alla fine, lavorando su emozioni, percezione e razionalità.

    Il mondo dell’arte è percepito dai più come un settore elitario, distante e poco comprensibile. Per conquistare e fidelizzare il tuo pubblico cerca di rendere l’arte più accessibile possibile tramite la tua comunicazione, che dovrà essere semplice, personale e confidenziale così da creare relazioni che stanno alla base di tutto: amore, amicizia e anche del business!

    Ultimi Articoli

    Tutela, Valorizzazione e Promozione dell’arte

    Tutela, valorizzazione e promozione sono i concetti guida che chi opera nel settore del marketing culturale deve conoscere per gestire e comunicare l’arte.

    Direct Email Marketing e Newsletter: le differenze

    Gli strumenti principali di email marketing sono la DEM acronimo che sta per Direct Email Marketing e la Newsletter, con metodologie e finalità estremamente differenti tra loro, che occorre conoscere per capire quando usare l’una o l’altra.

    E-Learning per l’arte

    Il grande vantaggio dell’e-learning per l’arte è quello di poter imparare direttamente dai grandi artisti e professionisti del settore

    I Marketplace per l’arte

    Oggi sempre più artisti e gallerie sentono l’esigenza di accedere ad un luogo virtuale dove avvengono acquisti che, per il mondo dell’arte, interessano principalmente opere

    Scopri Art Rights

    Scarica l'eBook

    Scopri gli altri articoli