More

    Storytelling e Social Media

    Storytelling e Social Media

    5 consigli per raccontare l’arte in modo efficace sui social media

    Gli esseri umani sono intrinsecamente legati ai racconti tanto da bambini quanto da adulti.

    Per questa ragione uno storytelling efficace è di fondamentale importanza per costruire una narrazione del proprio museo, galleria o attività nel mondo dell’arte che sia coinvolgente ed emozionante: le persone non acquistano solo opere d’arte, un biglietto per una mostra o un servizio, ma soprattutto storie.

    Con lo sviluppo dei social media, lo storytelling è sempre più vitale, ma la difficoltà sta nel declinare in modo preciso il racconto in base agli obiettivi, creando contenuti per l’arte capaci di attirare l’attenzione e fare la differenza.

    Vediamo quindi alcuni suggerimenti per poter fare storytelling per l’arte sui social.

    1. Raccontare la propria storia 

    Avvicina l’utente attraverso il racconto della tua storia, ripercorrendo le tappe principali e di maggior rilevanza con un copywriting autentico e semplice, evitando un tono troppo autocelebrativo.

    2. Condividere i propri valori

    Far conoscere i tuoi valori e i tuoi perché è molto importante per creare un forte legame con i tuoi followers. Che si tratti della promozione dell’arte contemporanea, o del sostegno ai giovani artisti, o ancora della battaglia contro la discriminazione di genere supportando artiste donne.

    3. Informare gli utenti

    Lo storytelling è l’arte di dare forma e significato a un’informazione che altrimenti sarebbe noiosa. Per questo è necessario dare informazioni, anche tecniche o di routine – come le date di apertura e gli orari -, in modo originale e creativo.

    4. Mostrare il volto umano 

    I social non sono solo una vetrina ma possono essere utilizzati anche per mostrare il dietro le quinte di mostre, aziende e musei. In particolare sono utili per raccontare i ruoli delle persone che partecipano all’organizzazione di una mostra, gli artisti, i curatori e i visitatori.

    5. Interagire con il pubblico

    Non bisogna prendere i social come un canale di comunicazione tradizionale, ma come un canale di conversazione. Uno storytelling social deve saper stimolare il lettore, spronandolo all’interazione con commenti, like e reazioni che, nel bene o nel male, esprimano un sentimento.

    Fare storytelling attraverso i social non è semplice, c’è bisogno di conoscenza dello strumento ma anche di sensibilità e uno studio approfondito dell’arte.

    Photo credits: Museum Hack

    Contatta Art Backers Agency e trova lo storyteller che fa per te!

    Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è art-abckers-agency-wall-1024x683.jpg

    Art Backers Agency è la prima agenzia di Marketing Culturale e Comunicazione interamente dedicata al mondo dell’Arte 3.0.
    Supportiamo gallerie, musei, istituzioni e brand extra-settore con strategie digitali tra fisico e online.

    Ultimi Articoli

    Scopri Art Rights

    spot_img

    Scarica l'eBook

    spot_img

    Scopri gli altri articoli