More

    Direct Email Marketing e Newsletter: le differenze

    DIRECT EMAIL MARKETING E NEWSLETTER

    Come abbiamo visto l’Email Marketing è uno strumento fondamentale all’interno di una Digital Strategy, perché rappresenta la forma di web marketing con il ROI (Return on Investment) più elevato, anche per il settore culturale.

    Gli strumenti principali di email marketing sono la DEM acronimo che sta per Direct Email Marketing e la Newsletter, con metodologie e finalità estremamente differenti tra loro, che occorre conoscere per capire quando usare l’una o l’altra.

    Partiamo dalle Newsletter, ovvero email dal carattere informativo destinate agli utenti della nostra mailing list che vogliono mantenere i contatti con noi, ricevere aggiornamenti sulle mostre, le attività dei musei, la partecipazione alle fiere, etc. Oltre alla classica compilazione di un form sul sito o cartaceo in sede, l’utente può iscriversi alla mailing list attraverso i famosi lead magnet che garantiscono un benefit come un eBook, contenuti extra, o l’accesso a webinar e corso di e-learning.

    Anche nel mondo dell’arte gli obiettivi delle newsletter sono:

    • Fare branding comunicando la storia e i valori del museo, della galleria o dell’artista;
    • Generare traffico sul sito web;
    • Aumentare i contatti e coltivare la relazione con il pubblico e i collezionisti;
    • Fare lead nurturing, quel processo che prevede l’invio di contenuti personalizzati e rilevanti per gli utenti. 

    La Direct Email Marketing è derivata dalle Newsletter, ma presenta caratteristiche e scopi diversi. 

    La DEM ha una natura più commerciale e meno informativa. Il suo obiettivo è quello di promuovere servizi o prodotti con lo scopo di convincere il cliente all’acquisto. Si tratta quindi di uno strumento legato al direct marketing e quindi alla vendita diretta. Questa strategia può essere messa in campo per conquistare nuovi clienti e ricontattare quelli già acquisiti attraverso up-selling e cross-selling.

    La Direct Email Marketing viene inviata con meno frequenza rispetto alle Newsletter e punta al push diretto sui propri destinatari con scontistica e promozioni sui servizi. Inoltre, il target della DEM è molto segmentato ed è scelto a tavolino. Rispetto alla Newsletter che richiede comunque una profilazione, la DEM segmenta più nel dettaglio l’audience a cui verrà rivolta l’email contenente un’offerta pensata ad hoc. Ad esempio se uno studio legale per l’arte vuole promuovere uno sconto sulle consulenze destinate agli artisti, l’email sarà indirizzata solo a questo segmento, non all’intero database.

    Nell’arte la DEM è raramente utilizzata da musei, gallerie e istituzioni che invece prediligono l’utilizzo della Newsletter. Il motivo è semplice e strettamente connesso alla natura del settore artistico che richiede strategie, azioni e metodologie specifiche del Marketing Culturale. Per il mondo della cultura, infatti, si pone l’esigenza di una “mediazione culturale” tra la domanda e l’offerta, sia essa di un artista, distributore o valorizzatore. D’altra parte la Direct Email Marketing può essere uno strumento più adatto ai professionisti dell’arte, freelancer, studi professionali, società di servizi e start up dell’arte, ovvero realtà più legate ad una logica commerciale e quindi più predisposti all’utilizzo di strumenti di marketing tradizionale.

    Conoscere le differenze tra i diversi strumenti di marketing è indispensabile per capire quali sono quelli più adatti al settore culturale, come riadattarli alle nostre esigenze e se effettivamente conviene servirsene nei contesti operativi. 

    Per fare ciò è sempre buona norma affidarsi a professionisti, in grado di consigliarvi sulle strategie di marketing e comunicazione più in linea con i vostri obiettivi!

    Photo Credits: Aundre Larrow

    Se anche tu vuoi implementare la tua strategia di email marketing per la tua attività di artista o professionista nel mondo dell’arte, contattaci

    Art Backers Agency è la prima agenzia di Marketing Culturale e Comunicazione interamente dedicata al mondo dell’Arte 3.0.
    Supportiamo gallerie, musei, istituzioni e brand extra-settore con strategie digitali tra fisico e online.

    Ultimi Articoli

    Scopri Art Rights

    spot_img

    Scarica l'eBook

    spot_img

    Scopri gli altri articoli