More

    LinkedIn per l’Arte

    LinkedIn per l’Arte

    Il social network per i professionisti dell’arte

    Con i suoi oltre 600 milioni di utenti nel mondo, Linkedin è il social professionale per eccellenza, utile per creare il proprio network anche nel mondo dell’Arte.

    Tra gli utenti è possibile trovare Artisti, Galleristi, Curatori, Direttori di museo, Assistenti o Giornalisti e molte altre figure strategiche.

    Se ben utilizzato, LinkedIn è un ottimo strumento per chi lavora nel mondo dell’arte perché:

    • Offre la possibilità di raggiungere professionisti, collezionisti e personaggi chiave delle imprese e istituzioni culturali per entrare in contatto e creare possibili collaborazioni;
    • E’ possibile fare network tra professionisti;
    • Permette di presentare progetti a curatori, giornalisti o direttori di musei, già categorizzati per interessi e settore lavorativo. 

    Su LinkedIn i professionisti dell’arte creano account privati da compilare nel dettaglio con le proprie competenze, senza limitarsi al caricamento di un semplice CV, ma condividendo il proprio percorso professionale e gli obiettivi raggiunti.

    Le aziende, i musei, le istituzioni e le case d’asta, invece, creano pagine informative sul proprio brand, pubblicando articoli, aggiornamenti o formando gruppi privati per fidelizzare meglio la propria community. 

    Oggi LinkedIn è considerato il social networking dei contenuti di qualità, dove poter fare un Content Marketing efficace rivolto ad un pubblico estremamente profilato.

    Per questo è necessario entrare in contatto con utenti realmente interessanti non solo al tuo business culturale/artistico, ma anche ai contenuti che andrai a condividere.

    Non è finita qui: i gruppi di LinkedIn sono ottimi strumenti di interazione e moderazione in cui è possibile confrontarsi con la community, scambiarsi articoli e informazioni e stimolare continuamente la discussione. 

    LinkedIn è considerato uno tra i migliori strumenti di personal branding e ricerca del lavoro. Per questo è necessario differenziare i contenuti rispetto agli altri social, soprattutto Facebook e Instagram, dando al profilo un taglio più tecnico e professionale. 

    Avere un buon profilo LinkedIn è sempre un investimento, specialmente per aumentare la Web Reputation ma anche per creare un network attento al proprio percorso e ai progetti.

    Per questo è necessario affidarsi ad un professionista competente che sappia guidarti ad un uso consapevole e strategico di LinkedIn, per sfruttarne a pieno ogni potenzialità.

    Photo credits: Sotheby’s Institute of Art

    Contatta Art Backers Agency e trova il professionista che fa per te

    Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è art-abckers-agency-wall-1024x683.jpg

    Art Backers Agency è la prima agenzia di Marketing Culturale e Comunicazione interamente dedicata al mondo dell’Arte 3.0.
    Supportiamo gallerie, musei, istituzioni e brand extra-settore con strategie digitali tra fisico e online.

    Ultimi Articoli

    La Promozione dei Bookshop museali

    Il bookshop è quel luogo magico in cui è possibile acquistare un ricordo della visita al museo, approfondire un argomento particolare, acquistare il catalogo della mostra o un gadget da regalare.

    Art Rights Prize, il Primo Premio Digitale per Artisti

    Art Backers Agency è tra i partner di Art Rights Prize, il primo Premio d’Arte Internazionale Virtuale che si rivolge a tutti gli Artisti,

    Estetista Cinica per l’Arte e la Cultura: il caso del Tour Cinico in Italia

    Un furgone rosa itinerante sta portando in giro i prodotti creati da Cristina Fogazzi, ovvero L’Estetista Cinica che con oltre 700 mila follower su Instagram e founder del brand di cosmesi Veralab con l'obiettivo di promuovere e sostenere le bellezze artistiche del territorio italiano.

    Storytelling e Social Media

    Per questa ragione uno storytelling efficace è di fondamentale importanza per costruire una narrazione del proprio museo, galleria o attività nel mondo dell’arte che sia coinvolgente ed emozionante: le persone non acquistano solo opere d’arte, un biglietto per una mostra o un servizio, ma soprattutto storie.

    Scopri Art Rights

    Scarica l'eBook

    Scopri gli altri articoli